fbpx

Voucher Baby – Sitting alle Imprenditrici Artigiane

Adottato il decreto ministeriale in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale

E’ stato finalmente adottato il decreto del Ministro del Lavoro e di quello dell’Economia e delle Finanze che consente alle imprenditrici artigiane di usufruire del voucher baby-sitting.

Il voucher è stato introdotto, in via sperimentale e nel limite di 2 mln di euro per il 2016, nell’ultima Legge di Stabilità – grazie ad una forte azione di Confartigianato – e consente di superare la disparità tra imprenditrici e lavoratrici dipendenti. Il decreto prevede, infatti, la possibilità per le madri imprenditrici e lavoratrici autonome di richiedere, in sostituzione (anche parziale) del congedo parentale, tale contributo o per il servizio di baby-sitting o per i servizi per l’infanzia (erogati da soggetti sia pubblici sia privati accreditati).
L’importo massimo del voucher è di 600 euro mensili, per un periodo complessivo non superiore a 3 mesi.
Il meccanismo per usufruire del voucher è lo stesso di quello già individuato per le lavoratrici dipendenti: la domanda può essere presentata tramite sito internet dell’INPS entro il 31 dicembre 2016.
Poiché il limiti di spesa è di 2 mln di euro, il contributo sarà erogato in base all’ordine di presentazione delle domande.
Iscriviti alla newsletter

Informazioni utili, aggiornamenti su scadenze e agevolazioni fiscali, eventi e molto altro.