fbpx

Presentazione delle domande per i bonus destinati a discoteche e attività commerciali

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Gestori delle discoteche, negozi di abbigliamento al dettaglio, negozi di noleggio di articoli sportivi, guide turistiche e accompagnatori naturalistici hanno tempo fino alle ore 12 del 26 ottobre per presentare sulla piattaforma Sistema Piemonte la domanda per ottenere i bonus una tantum a sostegno della ripresa delle attività, misura promossa dalla Regione Piemonte. 

Destinatari dei bonus sono:

  • gestori delle discoteche (limitatamente ai soli codici Ateco primario o prevalente 93.29, 93.29.1, 93.29.10);
  • negozi di abbigliamento al dettaglio (limitatamente ai soli codici Ateco primario o prevalente 47.7, 47.71, 47.71.1,47.71.10);
  • negozi di noleggio di articoli sportivi (limitatamente ai soli codici Ateco primario o prevalente 77.21, 77.21.0, 77.21.09);
  • guide alpine e accompagnatori naturalistici (limitatamente ai soli codici Ateco primario o prevalente 93.19.92).

I gestori delle discoteche, per accedere al risarcimento, devono allegare la licenza all’interno della quale è indicata la capienza del locale aggiornata al 1° marzo 2020: saranno erogati 2.500 euro per quelli fino a 99 persone; 5.500 euro da 100 a 199; 7.500 euro da 200 a 699. Per i locali con capienza superiore a 700 persone si arriva a 9.500 euro.

Le richieste devono essere inoltrate telematicamente su piattaforma Sistema Piemonte (https://servizi.regione.piemonte.it/catalogo/bandi-por-fesr-2014-2020-finanziamenti-domande)

I negozi di noleggio di articoli sportivi e di abbigliamento al dettaglio riscuoteranno 2.000 euro (sempre una tantum), mentre alle guide alpine e agli accompagnatori naturalistici saranno assegnati 1.000 euro.

MODALITA’ RICHIESTA

Per accedere al sistema e comunicare l’IBAN su cui si desidera venga accreditato il Bonus, è necessario essere muniti di una delle seguenti credenziali di autentificazione digitale:

  • SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale: nel caso non lo avessi puoi attivarlo consultando il sito: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid(SCELTA CONSIGLIATA se non si hanno altre credenziali di autenticazione digitale);
  • Carta di Identità Elettronica (CIE);
  • Certificato digitale in formato Carta Nazionale Servizi – CNS con lettore di smart-card collegato al proprio personale computer.

Una volta entrati nel sistema è necessario indicare i seguenti dati:

  • nome, cognome, luogo e data di nascita, luogo di residenza, codice fiscale, estremi di un documento identificativo;
  • dati identificativi dell’impresa: denominazione o ragione sociale, forma giuridica, codice fiscale, partita IVA;
  • dati relativi alla sede legale dell’impresa: comune, indirizzo, recapiti telefonici e posta elettronica;
  • estremi bancari: IBAN e intestatario

Confartigianato Torino si rende disponibile a supportare le aziende associate che intendano presentare la pratica telematica tramite la nostra Associazione, il costo della presentazione è di 30 Euro + IVA fino a 2.000 Euro di contributo e di 40 Euro + IVA oltre i 2.000 Euro di contributo. 

Si prega di contattare il proprio ufficio zona di riferimento o l’ufficio contabilità della sede per richiedere la presentazione della pratica tramite Confartigianato Torino, per eventuali informazioni si prega di scrivere a infocategorie@confartigianatotorino.it

Iscriviti alla newsletter

Informazioni utili, aggiornamenti su scadenze e agevolazioni fiscali, eventi e molto altro.