fbpx

Presentazione delle domande per i bonus destinati a discoteche e attività commerciali

Gestori delle discoteche, negozi di abbigliamento al dettaglio, negozi di noleggio di articoli sportivi, guide turistiche e accompagnatori naturalistici hanno tempo fino alle ore 12 del 26 ottobre per presentare sulla piattaforma Sistema Piemonte la domanda per ottenere i bonus una tantum a sostegno della ripresa delle attività, misura promossa dalla Regione Piemonte. 

Destinatari dei bonus sono:

  • gestori delle discoteche (limitatamente ai soli codici Ateco primario o prevalente 93.29, 93.29.1, 93.29.10);
  • negozi di abbigliamento al dettaglio (limitatamente ai soli codici Ateco primario o prevalente 47.7, 47.71, 47.71.1,47.71.10);
  • negozi di noleggio di articoli sportivi (limitatamente ai soli codici Ateco primario o prevalente 77.21, 77.21.0, 77.21.09);
  • guide alpine e accompagnatori naturalistici (limitatamente ai soli codici Ateco primario o prevalente 93.19.92).

I gestori delle discoteche, per accedere al risarcimento, devono allegare la licenza all’interno della quale è indicata la capienza del locale aggiornata al 1° marzo 2020: saranno erogati 2.500 euro per quelli fino a 99 persone; 5.500 euro da 100 a 199; 7.500 euro da 200 a 699. Per i locali con capienza superiore a 700 persone si arriva a 9.500 euro.

Le richieste devono essere inoltrate telematicamente su piattaforma Sistema Piemonte (https://servizi.regione.piemonte.it/catalogo/bandi-por-fesr-2014-2020-finanziamenti-domande)

I negozi di noleggio di articoli sportivi e di abbigliamento al dettaglio riscuoteranno 2.000 euro (sempre una tantum), mentre alle guide alpine e agli accompagnatori naturalistici saranno assegnati 1.000 euro.

MODALITA’ RICHIESTA

Per accedere al sistema e comunicare l’IBAN su cui si desidera venga accreditato il Bonus, è necessario essere muniti di una delle seguenti credenziali di autentificazione digitale:

  • SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale: nel caso non lo avessi puoi attivarlo consultando il sito: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid(SCELTA CONSIGLIATA se non si hanno altre credenziali di autenticazione digitale);
  • Carta di Identità Elettronica (CIE);
  • Certificato digitale in formato Carta Nazionale Servizi – CNS con lettore di smart-card collegato al proprio personale computer.

Una volta entrati nel sistema è necessario indicare i seguenti dati:

  • nome, cognome, luogo e data di nascita, luogo di residenza, codice fiscale, estremi di un documento identificativo;
  • dati identificativi dell’impresa: denominazione o ragione sociale, forma giuridica, codice fiscale, partita IVA;
  • dati relativi alla sede legale dell’impresa: comune, indirizzo, recapiti telefonici e posta elettronica;
  • estremi bancari: IBAN e intestatario

Confartigianato Torino si rende disponibile a supportare le aziende associate che intendano presentare la pratica telematica tramite la nostra Associazione, il costo della presentazione è di 30 Euro + IVA fino a 2.000 Euro di contributo e di 40 Euro + IVA oltre i 2.000 Euro di contributo. 

Si prega di contattare il proprio ufficio zona di riferimento o l’ufficio contabilità della sede per richiedere la presentazione della pratica tramite Confartigianato Torino, per eventuali informazioni si prega di scrivere a infocategorie@confartigianatotorino.it

Iscriviti alla newsletter

Informazioni utili, aggiornamenti su scadenze e agevolazioni fiscali, eventi e molto altro.