fbpx

Manovra di Bilancio 2024 || Le misure e i risultati di Confartigianato per artigiani e MPI

Una manovra improntata alla prudenza, dai margini di intervento ristretti anche a causa dell’elevata spesa per interessi sul debito.
La manovra 2024 è composta non solo dalla Legge di Bilancio 2024 ma, bensì, da diversi provvedimenti legislativi ed amministrativi (collegati; decreto legge Anticipi, decreti legislativi attuativi della riforma fiscale; riprogrammazione e spesa integrale delle risorse del PNRR).
 
La manovra di bilancio, sul 2024 prevede interventi per 34,7 miliardi di euro, finanziati con 19,0 miliardi di risorse e generando un maggiore deficit per 15,7 miliardi di euro.
Nel 2024, la manovra è espansiva per 0,7 punti di PIL di maggiore deficit e determina un impulso sul PIL di 0,2 punti di maggiore crescita.
 
Il reperimento delle risorse è centrato sulle minori spese (+10,8 miliardi di euro) rispetto alle maggiori entrate (+8,3 miliardi, che scendono a 2,7 miliardi al netto degli effetti riflessi della decontribuzione e dell’aumento dei contratti pubblici).
In tal modo è mantenuto il calo della pressione fiscale delineato nel quadro tendenziale del bilancio delle Amministrazioni pubbliche, che passa dal 42,7% nel 2022 al 42,5% nel 2023 per scendere progressivamente fino al 41,8% nel 2026, cumulando un calo di 0,9 punti in quattro anni.
Gli interventi sul lavoro nel 2024 ammontano a 12,4 miliardi di euro, pari al 40,2% degli impieghi del disegno di legge di bilancio.
 
Nella Legge di bilancio riconosciamo e responsabilmente condividiamo l’attenzione alla tenuta dei conti pubblici.
Ora bisogna assolutamente concentrarsi sull’impegno per alimentare la fiducia delle imprese e la crescita del Paese, puntando sull’ambizione di una visione strategica complessiva che valorizzi i nostri punti di forza e rimuova le criticità che sopportiamo da anni.
 
Il giudizio complessivo di Confartigianato è positivo, anche per quel che riguarda i provvedimenti del ‘pacchetto manovra’.
 
Non possiamo tornare a politiche di austerity, occorre invece sostenere gli investimenti, l’occupazione e le aree più deboli con un’azione su più fronti e utilizzando i molteplici strumenti del ‘pacchetto manovra’, compresa la piena realizzazione del nuovo Pnrr.
 
Inoltre, la Legge di bilancio 2024 contiene molte misure d’interesse per gli artigiani e le piccole imprese.
Sono il risultato dell’azione di rappresentanza e delle battaglie condotte in questi mesi da Confartigianato per sostenere gli imprenditori ed accompagnarli in un percorso di sviluppo.
 
Per chi di voi volesse approfondire, cliccando sul pulsante sottostante trovate le schede che riassumono i provvedimenti della manovra economica e il loro impatto sulle imprese.
I semafori all’interno dei vari provvedimenti, con i rispettivi colori, sono degli indicatori che esprimono il giudizio e la soddisfazione di Confartigianato rispetto agli stessi provvedimenti adottati nella manovra 2024.
Iscriviti alla newsletter

Informazioni utili, aggiornamenti su scadenze e agevolazioni fiscali, eventi e molto altro.