fbpx

Voucher. Dino De Santis (Confartigianato Torino): “Cancellazione totale grave errore del Governo. Una resa all’ideologia e un danno ai più deboli”.

“La cancellazione totale dei voucher per tutte le imprese e per le famiglie è un grave errore da parte di questo Governo, una resa a chi ha voluto ideologizzare lo strumento buoni-lavoro secondo un’idea novecentesca del mercato del lavoro che non ha più riscontro nella realtà. Siamo stupiti che il Governo che ha varato il Jobs Act e ha avuto il coraggio di mettere in discussione il totem dell’art. 18 finisca per cedere per paura di un referendum. Più volte ci siamo espressi a favore di un corretto utilizzo dei voucher, siamo consapevoli che ci siano stati abusi e che fosse opportuno riportarli alla loro natura originaria di strumenti per remunerare prestazioni saltuarie ed occasionali.

Ma i voucher servono alle micro e piccole imprese per coprire esigenze di lavoro improvvise e non programmabili che non giustificano altre forme di contratto stabile e in questi anni hanno offerto opportunità di occupazione e di guadagno regolamentato e tracciato. Evidentemente se si crede che un piccolo imprenditore o una famiglia non potendo ricorrere ai voucher, assumerà i lavoratori a tempo indeterminato o con altre forme contrattuali ‘stabili’, sbaglia. Quindi a pagare saranno ancora una volta i soggetti più deboli.”

Scarica il comunicato stampa.

Iscriviti alla newsletter

Informazioni utili, aggiornamenti su scadenze e agevolazioni fiscali, eventi e molto altro.