fbpx

BENESSERE – Appello alle istituzioni per l’immediata riapertura degli operatori del settore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Confartigianato Imprese Piemonte e Confartigianato Imprese Torino lanciano un accorato appello alla politica e alle istituzioni locali, per favorire la riapertura dei servizi alla persona (acconciatura, estetica, tatuaggio e piercing) con una pronta modifica al DPCM del 2 marzo 2021 che reintegri le attività di acconciatura ed estetica nell’allegato 24, consentendone lo svolgimento nelle zone rosse ed evitando in tal modo l’incremento del fenomeno dell’abusivismo.

Confartigianato ha calcolato che l’effetto combinato di mancati ricavi a causa della chiusura e della concorrenza sleale degli abusivi in questo mese di serrata causerà alle imprese del Piemonte di acconciatura e di estetica una perdita economica di circa 30 milioni di euro.

Giuseppe Anastasia (Delegato settore Benessere Confartigianato Torino): “Non si può penalizzare chi lavora onestamente a favore degli abusivi”.

Leggi il comunicato stampa

Leggi l’articolo su il Torinese

Leggi l’articolo su TorinOggi.it

Iscriviti alla newsletter

Informazioni utili, aggiornamenti su scadenze e agevolazioni fiscali, eventi e molto altro.