Come si è svolta la sperimentazione

Articolo del 10-09-2015 nella sezione Stile di vita, Stile alimentare condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su Google+

Confartigianato Torino,  in partenariato con Accademia Sac à Poche e in collaborazione con Confagricoltura Torino, grazie al co-finanziamento della Camera  di commercio di Torino, ha realizzato il progetto: Stile alimentare, stile di vita (Dieta Territorio).

Il progetto ha voluto dimostrare che, attraverso una alimentazione basata sui prodotti artigianali e agricoli del territorio, è possibile registrare un sensibile miglioramento del nostro stato di salute.

Oltre ai risaputi vantaggi in termini di promozione  delle produzioni tipiche locali, filiera corta,  riduzione dei costi di trasporto e relativa diminuzione dell’inquinamento, innalzamento delle caratteristiche organolettiche dei prodotti – specie ortofrutticoli – per il momento di raccolta più propizi, il progetto ha voluto dimostrare l’influenza diretta sul benessere fisico e psico-fisico,  e quindi sulla qualità della vita, del lavoro e la conseguente, non indifferente  riduzione della spesa di medicinali conseguente di un miglior stato di salute.

Come si è svolto?
Il progetto si è rivolto ad un campione di popolazione (200 persone circa divise in due gruppi) a due tipi diversi di stile alimentare (un primo gruppo si è alimentato “normalmente”,  un secondo gruppo ha acquistato prodotti di diretta derivazione agricola e artigianale). Ha preso parte alla sperimentazione, anche, un significativo gruppo di dipendenti Unicredit, che ha da subito apprezzato le premesse dell’iniziativa Confartigianato.

Progetto_Stile di Vita

Tutti i soggetti partecipanti sono stati sottoposti ad un prelievo di sangue  e ad una visita di controllo sia clinica (pressione arteriosa e altri parametrici clinici) sia neurologica, eseguiti all’inizio e alla fine del periodo sperimentale (6 mesi circa).

Entrambi i gruppi sono stati guidati e consigliati dall’équipe medica che ha seguito il progetto.

La partecipazione alla sperimentazione è stata assolutamente gratuita, analisi e controlli medici sono a carico del soggetto titolare del progetto (Confartigianato Torino). Alle persone che hanno adottato  lo stile alimentare che comprende il consumo dei prodotti locali,  è stata messa a disposizione una lista di possibili aziende e/o punti di acquisto presso i quali potersi approvvigionare direttamente, nel caso non disponessero già di produttori di fiducia o desiderassero ampliare la gamma dei prodotti.

La sperimentazione si è conclusa a ottobre 2014.
Nei prossimi mesi saranno resi pubblici i risultati della ricerca svolta.

Confartigianato Imprese Torino • CF 80085480012 • PI 06610390012 | Privacy & Cookies Policy

Attenzione, questo sito utilizza funzioni JavaScript.
Per una navigazione completa, attivalo dal pannello delle preferenze oppure utilizza un browser che lo supporti.