Assemblea Pubblica 2016

il 24-09-2016, alle ore 10:00 condividi su TwitterCondividi su FacebookCondividi su Google+

Si è tenuta sabato 24 settembre u.s. presso il Museo Egizio di Torino l’Assemblea Pubblica 2016 di Confartigianato Torino dal titolo “Questa piccola grande impresa: ripartiamo dall’artigianato e dall’imprenditoria diffusa” (Sviluppo locale e valorizzazione del territorio per le MPMI).

Nell’intervento di apertura il Presidente Dino Dino De Santis ha tracciato una fotografia della situazione odierna degli artigiani e dei piccoli imprenditori e di come, a differenza di quanto i media continuano a sostenere, la crisi non sia ancora superata. Confartigianato Torino ha effettuato un’indagine sullo stato di salute delle imprese e, provando a raffigurare la crisi come un tunnel di 100 metri, le aziende tendono a collocarsi a metà della galleria (valore medio di 53 metri). L’indagine è stata un’occasione importante per sondare percezioni ed esigenze degli artigiani torinesi.

Relazione Presidente De Santis

Video dell’intervento del Presidente Dino De Santis

Oltre il 60% del campione intervistato dichiara che lo stato di salute dell’artigiano torinese non è sufficiente, contro il 36% che ritiene sia discreto. Il 40% degli artigiani torinesi ha giudicato l’andamento del proprio lavoro peggiorato negli ultimi cinque anni, mentre il 32% lo giudica addirittura “molto peggiorato”. I fattori che limitano la competitività per le MPMI, circa un terzo del campione indica la burocrazia e gli adempimenti amministrativi, un terzo gli elementi economici e finanziari e un terzo la congiuntura economica.

Risultati indagine “Andamento micro e piccola impresa”

Comunicato Stampa Assemblea 2016

L’intervento ha posto l’accento sulle micro e piccole imprese che Confartigianato rappresenta, affinché siano presi nella giusta considerazione. Alla politica sono stati chiesti rigore, trasparenza, taglio degli sprechi, riduzione dei costi dell’apparato politico e amministrativo, ma, soprattutto piani di investimento per lo sviluppo e per la crescita, per portare l’Italia e il Piemonte fuori dal tunnel. E’ fondamentale infatti che artigiani, commercianti e piccoli imprenditori siano considerati da chi governa come garanzia di legalità sul territorio, come interlocutori da ascoltare e coinvolgere rendendoli parte attiva dei cambiamenti che coinvolgono il futuro di Torino.

Partendo da un dato locale, il Piemonte registra una presenza di microimprese a gestione familiare superiore alla media nazionale del 18,7%, il Presidente De Santis ha rimarcato l’esigenza di focalizzare l’attenzione sul coinvolgimento delle piccole imprese nel passaggio generazionale. Occorre favorire la programmazione del ricambio, aiutando gli imprenditori a pianificare il proprio avvicendamento attraverso un Patto di Continuità: un impegno tangibile per riattivare la solidarietà e la fiducia tra giovani e anziani che consenta a questi ultimi di lasciare in eredità ai giovani le proprie botteghe e soprattutto il preziosissimo patrimonio di saperi e competenze.

All’incontro moderato dal giornalista RAI Martino Villosio sono intervenuti diversi esponenti della politica a livello comunale e regionale: Paola Pisano, Assessore all’Innovazione del Comune di Torino; Giuseppina De Santis, Assessore alle Attività Produttive della Regione Piemonte; Gianna Pentenero, Assessore al Lavoro e Istruzione della Regione Piemonte, il consigliere regionale Maurizio Marrone e il consiglieri del Comune di Torino Enzo Lavolta.

Ha preso parte al dibattito, altresì, il sociologo Bruno Manghi trattando il tema delle periferie e il ruolo attivo delle Associazioni nel contesto socio-economico attuale.

“Riflessioni sul mondo delle associazioni di Bruno Manghi, sociologo”

Prima delle premiazioni per la Fedeltà Associativa alle imprese e ai dipendenti di lungo corso è intervenuto per un saluto del Sistema Confartigianato il Presidente Regionale Maurizio Besana.

Aziende Confartigianato Torino “Premio Fedeltà Associativa”

BAIMA BASQUET FRATELLI SNC 1979
CASTANGO ALESSIO 1978
CHIALE MARIO 1978
CROMATURA LAZZARO SNC 1978
FALCOCCHIO GIUSEPPE 1974
GALLIANO F.LLI SNC 1978
MARCHETTI ALBERTO 1979
NOVO GLASS SRL 1978
SACCIA SALVATORE  1978
TERMO A. DI AMBRA GIOVANNI 1978
TIPOGRAFIA CALLEGARINI & C. SNC 1979

Dipendenti Confartigianato Torino “Premio Fedeltà al Lavoro” :  Anrò Lidia, Di Geronimo Salvatore, Grosselle Franca, Musso Raffaella, Naretto Nicoletta, Pastore Jenny, Pellegrino Alessandro, Picco Laura, Rosso Bruna, Tosatti Patrizia.

A conclusione dell’evento sono stati infine premiati per il ruolo attivo e continuativo all’interno del Sistema Confartigianato Luigi Saroglia, rappresentante del gruppo Anap di Confartigianato Torino e Silvano Berna, segretario regionale di Confartigianato Piemonte.

Confartigianato Imprese Torino • CF 80085480012 • PI 06610390012 | Privacy & Cookies Policy

Attenzione, questo sito utilizza funzioni JavaScript.
Per una navigazione completa, attivalo dal pannello delle preferenze oppure utilizza un browser che lo supporti.